CHI SIAMO

Il “Gruppo Fotografico Fuori Fuoco” è un’Associazione Culturale No Profit, nata ad Induno Olona (VA) nel mese di Gennaio 2014 su iniziativa di un gruppo di fotoamatori…digitali e non…

La passione comune e la voglia di mettere a disposizione le loro conoscenze per l’educazione e la diffusione e della cultura fotografica, ha fatto in modo che si creasse questa Associazione.

Il “Gruppo Fotografico Fuori Fuoco”  ad oggi è l’unica associazione culturale fotografica presente nel territorio della Valceresio.

Lo scopo primario dell’Associazione Culturale “Gruppo Fotografico Fuori Fuoco”  è quello di formare un gruppo di amici appassionati di fotografia ed organizzare escursioni, esposizioni, corsi e riunioni per confrontarsi, imparare insieme e condividere questa passione con altre persone.

Pertanto la nostra Associazione Fotografica propone regolarmente dei corsi formativi, incontri didattici, concorsi fotografici, workshop, mostre fotografiche, dibattiti tematici, incontri fotografici e tutto quello che servirà ad incentivare la cultura dell’immagine fotografica nel nostro territorio.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Gabriele Vanetti: Presidente dell’Associazione

Gabriele Vanetti

“Sin da quando ero ragazzino sono sempre stato attratto dal mondo della fotografia e da come una semplice foto riuscisse a suscitare in me emozioni ed imprimere ricordi nella mia mente. Grazie a mio padre che, con la suo analogica Olimpus fece milioni di diapositive, una più bella dell’ altra, mi avvicinai a questo universo e mi passò questa grande passione.”  www.gabrielevanetti.it

Luca Legnani: Vice-Presidente dell’Associazione

Luca Legnani

“Oltre ad essere il Vice-Presidente dell’Associazione, nei corsi organizzati dal nostro gruppo tengo lezioni riguardanti la manutenzione delle fotocamere e, in generale , tutto ciò che serve per avere riguardo del proprio corredo fotografico.”  

Adriano Viviani: Tesoriere e Consigliere dell’Associazione

Adriano Viviani

“Mi sono avvicinato alla fotografia vedendo una mostra di Mario Giacomelli nel lontano 1982.Durante i corsi di fotografia propongo incontri sulla storia della fotografia perché ritengo che conoscere la fotografia del passato aiuti a capire la fotografia odierna e futura. Le radiazioni al tantalio degli obiettivi Pentax, dopo anni di scatti, mi hanno portato a preferire prevalentemente la fotografia in bianco e nero.”